venerdì 29 novembre 2013

Tajarelloni con sugo di fagioli e cotenne


Questo piatto abruzzese è una pietanza che mi ricorda mia nonna,
lo preparava con tanto amore..ora con i suoi problemi di salute ha lasciato la cucina
a mia madre..

Ora passiamo alla ricetta base della pasta

Ingredienti:

  • 250 g di farina di grano tenero
  • 250 g di semola rimacinata
  • 300 ml di acqua tiepida

Ingredienti per il ragù:

  • 1 bottiglia di passato di pomodoro
  • 1 scatola di fagioli pronti
  • cotenne pulite e lessate
  • cipolla, carota, sedano
  • sale q.b
  • olio


Grazie mamma per aver fatto la pasta :)

Procedimento:


Setacciate e disponete la farina a fontana sul piano di lavoro, poi formate un incavo nel centro e mettete un po' alla volta l'acqua e mischiate con una forchetta prendendo un po' alla volta la farina.
Aggiungete altra acqua e lavorate l'impasto con le mani, l'impasto dovrà risultare elastico e compatto.
Formate una palla, copritela con un panno e lasciatela riposare per un'oretta. Nel frattempo preparate il ragù: In una pentola con un po' d'olio preparate un soffritto di cipolla, carota e sedano. Fatelo rosolare per alcuni minuti e aggiungete il passato di pomodoro, salate e fate cuocere per un'oretta a fuoco moderato.
A metà cottura aggiungete i fagioli e le cotenne lessate tagliati a listarelle. 
Riprendete l'impasto e prima di stenderla appiattitela leggermente con le dita. Tirate le sfoglie di uno spessore di 2-3 mm, cospargete con un po' di semola e arrotolate le sfoglie e tagliate i rotoli di uno spessore di 5-7 mm per le tagliatelle. Srotolatele immediatamente e mettete la pasta sul piano di lavoro infarinato.
Tagliate a 5 cm per i tajarelloni. Cuocete la pasta in acqua bollente salata per alcuni minuti e condite con il ragù. Potetelo condire a vostro piacimento. Buon appetito!



Con questa ricetta partecipo al contest di Dalila La ricetta dei ricordi





4 commenti:

  1. Questa è proprio una ricetta dei ricordi!!
    Io sono molisana, e la mia nonnina la preparava più o meno così!!
    Un abbraccio e in bocca al lupo per il Contest
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Grazie Carmen :) crepi il lupo!

    RispondiElimina
  3. Paola, che buona questa pasta! Così rustica e saporita... Mmmmh! Tifo per te!

    RispondiElimina
  4. I sapori di una volta!!Sempre i migliori..brava Paola:)

    RispondiElimina