lunedì 23 aprile 2012

Pizzelle abruzzesi al cacao con cuore di marmellata


La ferratella (o pizzella o cancella o neola) è un dolce tipico abruzzese creato con pasta da biscotto cotto tramite una doppia piastra arroventata sul fuoco, che stringendo la pasta sopra e sotto, dà al dolce la forma caratteristica di cialda percorsa da nervature. Tra le varie varianti di disegno, la trama a rombi, o cancello, dà origine al nome ferratelle. Preferibilmente di forma rettangolare, ma alla festa di San Valentino vengono preparate anche a forma di cuore. In alcune province abruzzesi viene chiamato anche nuvola o neola.
In alcuni casi questo dolce viene arrotolato come un cannolo con ripieno di marmellata, tradizionalmente d'uva, ma anche con crema pasticcera o cioccolata. La variante con due cialde sovrapposte farcite prende il nome di coperchiola, dalla copertura della prima cialda con la seconda, il coperchio. Viene preparato perlopiù in inverno, a Pasqua e in occasione delle feste patronali, rivestendo un ruolo centrale nei palmentieri, particolare dono preparato in onore del santo patrono.
La piastra usata per cuocere questo dolce, detto "lu ferre", veniva portato in dote dalla donna, infatti, nella parte centrale, recava incise le iniziali della futura sposa.
Notizie prese da: Ferratella

Ingredienti:

  • 5 uova
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 10 cucchiai di olio o di semi di girasole
  • farina q.b ( l 'impasto ne liquido e ne duro)
  • 1 bustina di vanillina
  • cacao amaro q.b

Per spolverare :

zucchero a velo

Procedimento:

Lavorare insieme le uova , lo zucchero , l'olio e la vanillina . Pian piano aggiungere la farina e sempre mescolando il cacao . Alla fine l'impasto dovrà risultare omogeneo e denso .  Per preparare le pizzelle riscaldare bene la piastra per le cialde da entrambi i lati e ungerlo con un po d'olio e disporre un cucchiaio circa di impasto sulla piastra . Chiudere la piastra e lasciar cuocere per 20 - 30 secondi circa poi aprite la piastra e staccare le pizzelle aiutandosi con la forchetta . Prestare attenzione che la piastra sia ben calda e ungerla di tanto in tanto .  Spalmare un po di marmellata ,  arrotolarle e cospargere di zucchero a velo .


Con questa ricetta partecipo al contest Picnikiamo
di Giovanni del blog Peccato di gola


E alla raccolta raccolta ricette dell'Abruzzo della mia amica Eva D'Antonio
del blog "In cucina da Eva"





14 commenti:

  1. Ciao Paola, che dolci fantastici. Adoro questa sorta di cialde farcite. Bravissima

    RispondiElimina
  2. Bellissimi questi dolci abruzzesi, devo ancora fare il Parrozzo :-D l'ho promesso e prima o poi lo faccio :-D ciao carissima alla prossima ricetta!

    RispondiElimina
  3. Anch'io le chiamo ferratelle e a casa mia, da buona abruzzese, non mancano mai, sono in assoluto i biscotti preferiti dalle mie figlie. Al cacao mi mancavano! Grazie!

    RispondiElimina
  4. Paola ma che meraviglia!!!!!! Devono essere molto molto golose!!!! Baci

    RispondiElimina
  5. Son davvero ottime, che fame!!!

    RispondiElimina
  6. Sono golosissime, ne voglio una!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Sono abruzzese, di Vasto, ma abito in Sardegna da 25 anni.
    Ho visto che sei di Tollo, comunque in provincia di Chieti, è un piacere averti incontrata. A presto!

    RispondiElimina
  8. Che bello vedere questa meravigliosa delizia di pizzelle in questa triste giornata di pioggia!
    E comunque mi piacciono tutte le tue ricette. Sono sviziose e ci sono tutte cose che mi piacciono.

    RispondiElimina
  9. Sono passata a trovarti, complimenti per il tuo blog e per questa ricetta che è da tanto che voglio fare ma non ho la piastra per farle anche se continuo a ripetermi " devo andarla a comprare" e poi non vado mai!
    Da oggi ti seguo, un saluto!

    RispondiElimina
  10. Buonissime! da vera abruzzese posso dire che oltre ad avere molte varianti abbiamo anche molto buon gusto!! ahaah l'ho inserita nella raccolta!ciao da In cucina da Eva

    RispondiElimina
  11. Ciao, mi chiamo mAtilda, complimenti per il tuo blog e le tue ricette. Se ti va, vieni a trovarmi sul mio blog neonato? È dedicato alle feeratelle ecc. Se ti fa piacere potrei linkare la tua ricetta in una sezione che sto preparando.

    RispondiElimina
  12. sei propio brava

    RispondiElimina