mercoledì 18 aprile 2012

Pasta gratinata con cime di rapa


Questa ricetta lo preso dalla rivista Cucinare bene del mese di gennaio
Ora passiamo alla ricetta



Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di penne rigate Verrigni
  • 600 g di cime di rapa
  • 200 g di salsiccia (per me macinato misto)
  • 20 g di pinoli
  • 30 g di uvetta sultanina
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 40 g di pecorino o parmigiano grattugiato
  • Il filante Inalpi q.b.
  • 2 spicchi d'aglio
  • 40 ml di olio extra-vergine d'oliva
  • pepe
  • 35 g di sale grosso
  • sale fino iodato

Procedimento:


Pulite le cime di rapa eliminando le foglie sciupate e le parti legnose. Lavatele accuratamente in abbondante acqua fredda, sgrondatele. Mettete l'uvetta in una ciotola coperta di acqua fredda, fatela rinvenire almeno quindici minuti. Spellate e sgranate la salsiccia in un piatto.
Portate a bollore in una pentola almeno 3,5 litri d'acqua, aggiungete il sale grosso. Tuffate le cime di rapa e cuocetele al dente dieci minuti circa. Scolatele con un mestolo forato e tagliatele a pezzi.
Riportate l'acqua a bollore e tuffate le penne rigate, mescolate e fate cuocere il tempo indicato nella confezione. Fate tostare intanto in una padellina i pinoli, due minuti continuando a mescolare, togliete dal fuoco e tenete da parte. Tostate la salsiccia o il macinato, cinque minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Versate trenta ml di olio in una larga padella, aggiungete l'aglio schiacciato prima con la lama di un coltello, fate dorare un minuto. Eliminatelo, aggiungete il pangrattato e fatelo tostare.
Aggiungete le cime di rapa, mescolate, salate, pepate, rigirandole più volte, togliete dal fuoco. Accendete il grill. Scolate la pasta, amalgamate al condimento con la verdura e la carne preparata. Unite l'uvetta scolata e tamponata e i pinoli tostati. Trasferite la preparazione in una teglia che possa andare anche in tavola, prima unta di olio. Cospargete con il pecorino. Infornate dieci minuti. Sfornate e servite!



Con questa ricetta partecipo al contest della mia amica Anna le mezze stagioni


E al contest della mia cara amica Roberta D'Ancona





17 commenti:

  1. Paoletta, questa pasta è buonissima. Sai che in Sicilia usiamo molto uvetta e pinoli? Danno un sapore incredibile ai piatti. Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mammamia i pinoli sono qualcosa di unico, brava!!!!

      Elimina
  2. Complimenti deve essere sublime!!!!

    RispondiElimina
  3. Veramente deliziosa, ha anche un bellissimo aspetto!! Bravissima Paola! :D

    RispondiElimina
  4. Ah che bontà questa pasta, adoro quando sono al forno! Ciao Paola!

    RispondiElimina
  5. Questa ricetta è qualcosa di straordinario.....i colori sono qualcosa di importante nella preparazione dei piatti e tu Paola ho notato che l'hai capito....lo stile con la quale prepari le tue pietanze denota la tua accuratezza e il tuo buon gusto.....Brava...ti meriti un bel 10.....

    RispondiElimina
  6. Che buona che è questa pasta!!!!!!!!Brava

    RispondiElimina
  7. Gnam gnam, per caso ne è avanzato un piatto? Veramente molto buona!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Molto bello il tuo piatto e chissà che bontà ^_^

    RispondiElimina
  9. Ottima, Paola!! Davvero gustosa e la gratinatura da quel tocco in più!! ^__^
    Buon we!!
    Franci

    RispondiElimina
  10. inserita :) Grazie!!! Ti aspetto con altre bellissime ricette!!!

    RispondiElimina
  11. Molto gustosa! Grazi epe l'invito a partecipare al contest, spero mi venga in mente qualcosa ;-)

    RispondiElimina
  12. Ciao Paola!
    Che meraviglia!
    E' un piacere conoscere il tuo blog!

    RispondiElimina