mercoledì 21 febbraio 2018

Sagnette di Saragolla con Fagioli Tondino del Purgatorio





Ingredienti per 3 persone:





Procedimento:




La sera prima mettete in ammollo in acqua fredda i fagioli per almeno 8 ore se usate i Borlotti.
Per me i Fagioli Tondini di Gradoli basterà solo 1 ora o 1 ora e mezzo in ammollo dopo averli lavati per bene sotto l'acqua corrente; cambiare l'acqua e metterli a cuocere per 45 minuti. Invece i fagioli Borlotti circa 2 ore. Saliamo a fine cottura per evitare che la buccia si staccherà e la polpa diventerà dura. Il giorno seguente prepariamo il sugo: in una pentola fate rosolare lo spicchio d'aglio con due cucchiai d'olio, eliminate l'aglio e aggiungete i pomodori pelati a pezzetti, salate e lasciate cuocere a fuoco medio per 2 minuti. Ora aggiungete i fagioli e qualche mestolo di brodo vegetale in modo da coprire un po' i fagioli. Lasciate cuocere per 3-4 minuti a fiamma media. Se il sugo si asciugherà aggiungete altro brodo. Ora mettiamo la pasta direttamente nella pentola del sugo di fagioli, mettiamo due-tre mestoli di brodo e portiamo a cottura la pasta per 3 minuti (per la pasta fatta in casa), per me le Sagnette di Saragolla 6-7 minuti. Servite con prezzemolo tritato e peperoncino e sopratutto brodosi. Buon appetito!





domenica 18 febbraio 2018

Pizza Mare e Monti






Ingredienti per 4 persone:


Per l'impasto:



  • 400 g di farina bianca "00"
  • 250 ml d'acqua
  • 1/2 panetto di lievito di birra
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale


Per il condimento:












Procedimento:



Per prima cosa stemperate il lievito sbriciolato nell'acqua tiepida. Unite il sale, lo zucchero e l'olio d'oliva; amalgamate energicamente con un mestolo e versate sulla farina disposta a fontana.
Lavorate bene il composto e lasciate lievitare la massa ben infarinata in una larga bacinella anch'essa infarinata, coprendo con un panno. Fate riposare per circa 2 ore e rimaneggiate l'impasto solo per formare le palline monoporzione, che verranno poi fatte lievitare ancora per 1 ora al coperto.
Sul piano di lavoro infarinato andiamo a stendere le pizze piuttosto sottili. Pulite i funghi, eliminate la parte finale terrosa del gambo e spellateli. Sgusciate i gamberi e apriteli in 2 parti sul dorso eliminando il filamento nero. tagliate la mozzarella a dadini (per me il Cubettato pronto), lavate la rucola, asciugatela su carta assorbente e tagliatela grossolanamente al coltello.
Farcite le pizze con la mozzarella, le code di gambero, le olive nere scolate e lavate, i funghi affettati fini, l'olio d'oliva, il sale e pepe. Infornate a 230°C per 8 minuti e completate alla fine con la rucola; condite ancora con poco olio e sale. Servite la pizza ben calda.



sabato 17 febbraio 2018

Mugnaia di Elice con sugo ai funghi misti e peperoncino




La pasta Mugnaia di Elice è rigorosamente fatto a mano 
con farina di Grano Tenero, Semola di Grano Duro,
Acqua e Uova. 
Creano la semplice e gustosa ricetta che oramai
si lascia riconoscere e localizzare ad Elice,
piccolo borgo della vallata del fiume Fino
nella provincia di Pescara.
La pasta si presenta come un filo lavorato
e schiacciato a mano,
digeribile nonostante la sua apparenza grossolana
si accompagna con vari ragù di carne, pesce e funghi.



Ingredienti per 5-6 persone:

  • 1 kg di Mugnaia di Elice
  • 400 g di pomodori pelati
  • 350 g di funghi misti surgelati
  • 1 spicchio d'aglio
  • prezzemolo q.b.
  • peperoncino q.b.
  • 4-5 cucchiai d'olio 
  • sale q.b.






Procedimento:



Schiacciate lo spicchio d'aglio, spellatelo, eliminate l'anima e tritatelo finemente. Scaldate 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, unite l'aglio, il peperoncino e, dopo qualche istante, aggiungete i pomodori pelati spezzettati. Regolate di sale e lasciate cuocere la salsa per 5 minuti.
Unite i funghi misti surgelati, qualche cucchiaio d'acqua e lasciate cuocere ancora per 3-4 minuti a fuoco vivace. Portate a ebollizione abbondante acqua, salate e cuocete la pasta per il tempo indicato sulla confezione. La Mugnaia cuoce in 8-10 minuti, scolarla bene e saltate la pasta con la salsa per alcuni minuti. Cospargete con il prezzemolo tritato e altro peperoncino macinato. Servite ben caldo!
Buon appetito!





martedì 13 febbraio 2018

Focaccia di Grano Duro e Mais con Cipolle e Olive





Ingredienti per 4 persone:






Per il condimento:







Procedimento a mano:



Versare 320 ml di acqua tiepida in una terrina. Versare il contenuto della confezione e lasciare riposare acqua e preparato, così come sono, per almeno 5 minuti. Impastare energicamente a mano per 10 minuti. Se l'impasto appiccica lavare e oliare le mani. Formare 4 pagnottine e lasciar lievitare per 120-180 minuti su una teglia, precedentemente oliata, all'interno del forno spento.
Dopo che sono ben lievitati, stendete poi la pasta in una teglia da forno leggermente unta con olio d'oliva. Tagliate le cipolle a spicchi e poi affettatele grossolanamente; fatele soffriggere con l'olio d'oliva e 2 cucchiai d'acqua, finché risulteranno trasparenti.
Denocciolate le olive e aggiungetele alle cipolle insieme all'origano e alla maggiorana, aggiustate di sapore. Coprite la pasta della focaccia con le cipolle, le olive e il cubettato di mozzarella infornate a 150°C per 25 minuti. Sfornate e servite la focaccia ben calda.








lunedì 12 febbraio 2018

Ravioli con Pesto di Spinaci e Noci




mi sono stati offerti dal pastificio di Villa Raspa di Spoltore (Pe) Abruzzo
sono molto gentili e li ringrazio tantissimo..
Questi Ravioli di Ricotta e Spinaci sono molto delicati
e li ho conditi semplicemente con un pesto di Spinaci parmigiano e noci




Ora passiamo alla ricetta:



Ingredienti:




Procedimento per il Pesto di Spinaci:



Lavare bene gli spinaci e asciugarli con uno strofinaccio, eliminate i gambi. Mettere nel mixer le foglie di spinaci, le noci, il sale, l'aglio (tolta l'anima) ed il parmigiano. Irrorare con l'olio senza esagerare e azionate il mixer per alcuni secondi. Se il pesto risulta troppo asciutto aggiungete un po' d'olio. Dovete ottenere un pesto cremoso. Nel frattempo portate a bollore dell'acqua, aggiungete il sale grosso e cuocete i Ravioli Ricotta e Spinaci per il tempo indicato sulla confezione (4-5 minuti).
Scolateli in un'insalatiera capiente, unire il pesto e mescolare delicatamente. Se le dosi del pesto sono abbondanti potete conservarlo in vasetti di vetro con un filo d'olio; chiusi per bene si conserverà per alcuni giorni in frigo.








venerdì 9 febbraio 2018

Bon Bon di Parrozzini






Ingredienti per 2 stampi: Pomponette



  • 2 uova intere
  • 100 g di zucchero
  • 85 g di semolino
  • 50 g di mandorle ridotte a farina
  • 50 g di nocciole ridotte a farina
  • 1 cucchiaio e mezzo di Amaretto di Saronno
  • estratto di vaniglia
  • 30 ml di olio di semi









Per la glassa:


  • Cioccolato fondente q.b.



Procedimento:




Per prima cosa mondate gli albumi a neve ben ferma e mettete da parte. In una ciotola mondate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema ben chiara. Unite al composto delle uova, la farina di mandorle e delle nocciole, il semolino, l'estratto di vaniglia, l'olio, l'amaretto. In ultimo gli albumi mondati a neve e amalgamate il tutto con una spatola in silicone. Versate il composto in un Dosatore per dolci e riempite fino all'orlo delle Pomponette - Happyflex. Infornate nel forno preriscaldato a 160°C per 10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di toglierli dagli stampini.
Estraete i Bon Bon e una volta freddi potete ricoprirli con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.
Lasciateli solidificare su una gratella in un luogo fresco. Conservateli in un contenitore ermetico se durano.